Navigazione veloce

avviso alle famiglie: sciopero comparto scuola 6 maggio

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Istituto Comprensivo Statale «Gobetti»
Via Tintoretto 9 – 20090 Trezzano Sul Naviglio
e-mail: Miic8eq003@istruzione.it
PEC: miic8eq003@pec.istruzione.it

 

 

Trezzano S/N, 28/04/2021

Ai sigg. genitori

Agli esercenti la potestà genitoriale

Al sito istituzionale

Al registro elettronico

Circolare n. 233

Oggetto: Comparto Istruzione e Ricerca – Sezione Scuola. Sciopero generale dell’intera giornata del 6 maggio 2021

Con nota prot. m_pi.AOOGABMI.REGISTRO_UFFICIALE.U. 0007972.21-04-2021 del 21/04/2021 il Ministero dell’Istruzione ha comunicato che per l’intera giornata del 6/05/2021 le associazioni sindacali COBAS SCUOLA SARDEGNA, USB P.I. SCUOLA, UNICOBAS SCUOLA E UNIVERSITA’, COBAS COMITATI DI BASE DELLA SCUOLA, SINDACATO GENERALE DI BASE SGB e CUB SUR Scuola Università e Ricerca hanno indetto uno sciopero del comparto istruzione e ricerca. L’azione di sciopero interessa anche i lavoratori del settore istruzione individuato come servizio pubblico essenziale ai sensi dell’art. 1 della legge 12 giugno 1990, n. 146 e successive modifiche ed integrazioni.  L’Accordo Aran sulle nome di garanzia dei servizi pubblici essenziali e sulle procedure di raffreddamento e conciliazione in caso di sciopero firmato il 2 dicembre 2020, all’art.3 comma 5 prevede che “L’istituzione scolastica comunica alle famiglie nelle forme adeguate (ad esempio, siti internet, comunicazioni via email, registro elettronico), almeno cinque giorni prima dell’inizio dello sciopero” le seguenti informazioni:

  1. DATA, DURATA DELLO SCIOPERO E PERSONALE INTERESSATO

Lo sciopero si svolgerà il giorno per l’intera giornata del 06/05/2021 e interesserà tutto il personale docente e ata in servizio nell’istituto;

  1. MOTIVAZIONI

Le motivazioni poste alla base della vertenza sono le seguenti:

COBAS SCUOLA SARDEGNA:

il sindacato protesta: contro le Leggi n. 27/2020 e n.41/2020; per la corresponsione di una indennità di rischio a tutto il personale; per una qualificata e rapida campagna di assunzioni; per il risarcimento e l’adeguamento di pensioni e stipendi per gli Ata ex Enti locali; per le modifiche ai concorsi per docenti che tengano conto dei diritti pregressi; per il risanamento dell’edilizia scolastica; per uno stato giuridico e mansionario degno del personale educativo; contro la norma del vincolo quinquennale; per contrastare l’approvazione della legge sulla regionalizzazione; contro la nuova disciplina dello sciopero; per protestare contro i quiz INVALSI; per una valutazione finale che tenga conto della limitazione del diritto allo studio in presenza a causa della pandemia; contro l’estensione del calendario scolastico

USB PI SCUOLA:

in considerazione: dell’emergenza pandemica che ha condizionato l’anno scolastico; la decisione di svolgere ugualmente le prove INVALSI; l’Accordo del 2 dicembre 2020 che limita il diritto di sciopero; l’insufficienza delle misure del reclutamento; l’inadeguatezza degli organici rispetto all’aumento dei carichi di lavoro e delle responsabilità; l’insufficienza delle risorse per la ripartenza in sicurezza; l’assenza di finanziamenti adeguati per l’edilizia scolastica; il finanziamento delle scuole paritarie che toglie risorse alla scuola pubblica; l’inaccettabilità del superamento delle norme contrattuali da parte del CCNI del 24/10/2020; il percorso di internalizzazione degli ATA provenienti dai servizi di pulizia ancora non completato

UNICOBAS SCUOLA E UNIVERSITA’:

il sindacato protesta: contro il Protocollo di rientro sottoscritto da CGIL, CISL, UIL e SNALS; contro le Leggi n. 27/2020 e n.41/2020; per la corresponsione di una indennità di rischio a tutto il personale; per una qualificata e rapida campagna di assunzioni; per il risarcimento e l’adeguamento di pensioni e stipendi per gli Ata ex Enti locali; per le modifiche ai concorsi per docenti che tengano conto dei diritti pregressi; per il risanamento dell’edilizia scolastica; per uno stato giuridico e mansionario degno del personale educativo; contro la norma del vincolo quinquennale; per contrastare l’approvazione della legge sulla regionalizzazione; contro le prove INVALSI; contro l’estensione del calendario scolastico

COBAS COMITATI DI BASE DELLA SCUOLA:

il sindacato protesta “contro i quiz INVALSI sempre inutili e dannosi e tanto più insensati durante la crisi pandemica”

SINDACATO GENERALE DI BASE SGB:

Il sindacato protesta contro lo svolgimento delle prove INVALSI e la mortificazione della dignità anche professionale del personale; le carenze strutturali del settore scolastico evidenziate dall’emergenza mancanza di organici adeguati; il divieto di sostituzione

CUB SUR Scuola Università e Ricerca

Il sindacato reclama: la riapertura in sicurezza delle scuole, la stabilizzazione del personale precario, l’abolizione della distinzione tra organico di fatto e di diritto, l’abrogazione del vincolo quinquennale per i docenti neo assunti, l’aumento degli stipendi adeguandoli alla media europea,  maggiori finanziamenti per edilizia scolastica, la cancellazione dei test INVALSI, l’adeguamento alla media OCSE dei finanziamenti per il comparto istruzione, il rifiuto di ogni ipotesi di autonomia differenziata.

  1. RAPPRESENTATIVITA’ A LIVELLO NAZIONALE

La rappresentatività a livello nazionale delle organizzazioni sindacali in oggetto, come certificato dall’ARAN per il triennio 2019-2021 è la seguente:

SIGLA SINDACALE COBAS SCUOLA SARDEGNA Percentuale non rilevata

SIGLA SINDACALE USB P.I. SCUOLA Percentuale 0,63

SIGLA SINDACALE UNICOBAS SCUOLA E UNIVERSITA’ Percentuale 0,27

SIGLA SINDACALE COBAS COMITATI DI BASE DELLA SCUOLA Percentuale 1,62

SIGLA SINDACALE SGB SINDACATO GENERALE DI BASE Percentuale 0,05

SIGLA SINDACALE CUB SUR (Scuola Università e Ricerca) Percentuale 0,19

  1. VOTI OTTENUTI NELL’ULTIMA ELEZIONE RSU

Nell’ultima elezione delle RSU, avvenuta in questa istituzione scolastica nell’a.s 2017-2018 le organizzazioni sindacali in oggetto non hanno presentato liste e non hanno ottenuto voti

  1. PERCENTUALI DI ADESIONE REGISTRATE AI PRECEDENTI SCIOPERI

I precedenti scioperi indetti dalle organizzazioni sindacali in oggetto nel corso del corrente a.s. e dell’a.s. precedente hanno ottenuto le seguenti percentuali di adesione tra il personale scolastico di questa istituzione scolastica:

SIGLA SINDACALE COBAS SCUOLA SARDEGNA 14/02/2020 Percentuale 5,43; 24/08/2020 nessuna adesione; 25/08/2020 nessuna adesione; 24/09/2020 nessuna adesione; 25/09/2020 nessuna adesione

SIGLA SINDACALE USB P.I. SCUOLA 27/09/2019 percentuale 4%; 29/11/2019 percentuale 2%; 25/03/2020 nessuna adesione; 24/09/2020 nessuna adesione; 25/11/2020 percentuale 2%

SIGLA SINDACALE UNICOBAS SCUOLA E UNIVERSITA’ 08/09/2019 nessuna adesione; 27/09/2019 percentuale 4%; 24/08/2020 nessuna adesione; 25/08/2020 nessuna adesione; 24/09/2020 nessuna adesione; 25/09/2020 nessuna adesione

SIGLA SINDACALE COBAS COMITATI DI BASE DELLA SCUOLA 27/09/2019 percentuale 4%; 26/03/2021 nessuna adesione

SIGLA SINDACALE SGB SINDACATO GENERALE DI BASE 25/10/2019 percentuale 1,9%; 14/02/2020 percentuale 5,43%

SIGLA SINDACALE CUB SUR (Scuola Università e Ricerca) 25/10/2019 percentuale 1,9%; 14/02/2020 percentuale 5,43%; 25/09/2020 nessuna adesione; 23/10/2020 percentuale 0,67%

 

  1. PRESTAZIONI INDISPENSABILI DA GARANTIRE

Nella giornata prevista per lo sciopero non sono previste prestazioni indispensabili da garantire

 

SI COMUNICA CHE A SEGUITO DELL’ESITO DEL MONITORAGGIO EFFETTUATO TRA IL PERSONALE, previsto dall’art. 3, comma 4, dell’Accordo Aran sulle nome di garanzia dei servizi pubblici essenziali e sulle procedure di raffreddamento e conciliazione in caso di sciopero NELLA SEZIONE AZZURRA DELLA SCUOLA DELL’INFANZIA DI VIA VERDI le lezioni sono sospese per l’intera giornata; INOLTE IN TUTTO L’ISTITUTO NON SI ASSICURA L’EROGAZIONE DEL SERVIZIO PERTANTO SI INVITANO I GENITORI AD ASSICURARSI DELL’APERTURA DEL PLESSO, DELLA PRESENZA DEL DOCENTE E DELL’ORARIO DI FUNZIONAMENTO.

 

 

La dirigente scolastica
Prof.ssa Paola Maria La Monica

Firma autografa omessa  ai sensi dell’art. 3 del D. Lgs. n. 39/1993